Calmasino.it

la tua guida per scoprire le bellezze del paese

PROGRAMMA UFFICIALE ANTICA FIERA DI SAN MICHELE 2016 - 23-24-25 SETTEMBRE 2016

PROGRAMMA UFFICIALE

VENERDI 23 SETTEMBRE
- 19.00: Apertura stand enogastronomici;
- 20.30: Dalla collaborazione tra “Associazione culturale Calmasin nel cor” e “Gruppo Alpini Calmasino”
presso la Chiesa Parrocchiale
X^ RASSEGNA BIENNALE DI CORI DELLA MONTAGNA
a cui parteciperanno i cori “VOCI DEL BALDO” di Verona, il coro “LA CHIUSA” di Volargne, il coro
“COSTABELLA” di Pacengo;
Spettacoli di intrattenimento musicale presso piazza Risorgimento:
- 20.30: “IANT” incapaci ai nostri tempi (punk rock);
- 22.00: WHAT A CONFUSION (crossover);
- 24.00: SAMSHIR, FIX E LOXY (beatbox e hip hop).

SABATO 24 SETTEMBRE
- 10.00: Apertura della mostra trattori d’epoca presso Piazza Risorgimento e della mostra fotografica “Pecoramento” a cura di A.Ottaviani in Sala Civica;
- 15.00: Scampagnata in bicicletta con visita guidata e degustazione presso oleificio Turri;
- 17.00 – Piazza Risorgimento: SOUND SYSTEM SESSION;
Apertura del mercatino degli artigiani creativi, che esporranno: abiti e accessori, bijoux, ceramiche, oggetti di arredamento handmade e cucito creativo;
- Piazzale San Michele: VAGABONDA (folk rock);
- 17.30 – Corte Caldana:
PAOLINO IL CLOWN (spettacolo per i più piccoli);
- 19.00 Apertura stand enogastromici;
- Piazza San Michele: WATCH YOUR BACK (blues)
- 20.00 – Corte Caldana:
SENTIERI DEL GIOCO (fuoco e giocoleria);
- 20.30 – Corte dei canonici: BANSHEES (coro medievale)
- Piazza Risorgimento:
HEAVY CHEAVY CONNECTION (rock ‘n roll);
- 21.00 – Piazzale San Michele:
TOPANGA FOUR (pezzi propri e cover di Neil Young);
- 21.30 – Corte dei Canonici:
OTELLO PERAZZOLI (cantastorie);
- 22.00 – Piazza Risorgimento:
BARABBA E I PECCATORI (ska)

DOMENICA 25 SETTEMBRE
(mattina)
Quest’anno il mercato sarà diviso in 3 settori: Mercatino Creativo in Piazza Risorgimento, Mercatino del Gusto in Piazza San Michele e gli Antichi Mestieri nelle Corti Storiche.
Sabato e domenica si svolgerà il nostro Festival Busker.
Artisti circensi, musicisti itineranti, teatro da strada e artigiani si esibiranno sui palchi e nelle vie.
Chiunque desideri offrire volontariamente una moneta nel cappello di un artista è libero di farlo.
Questa nostra originale formula che noi chiamiamo “IL MERCATO DEGLI ARTISTI” dura solo due giorni e magari regala solo pochi attimi di vibrazioni positive (in un momento storico pieno di preoccupazioni), ma questa è la nostra rivoluzione pacifica.
- 10.00: Prosegue per tutta la giornata la mostra trattori d’epoca in Piazza Risorgimento e la mostra fotografica “Pecoramento” in Sala Civica;
- 11.30: Sfilata dei trattori e benedizione degli attrezzi agricoli;
- 12.30: Tradizionale pranzo servito al tavolo SU PRENOTAZIONE (cell. 3803729146) a base di papparelle in brodo con fegadini, lesso e pearà ed in alternativa gnocchi di malga;
- 13.00 – Piazzale San Michele: UPPERACUSTICA (acustic rock)

SFILATA DEI MEZZI AGRICOLI
(DOMENICA 25 SETTEMBRE)
- 11.00: Raduno mezzi agricoli nel Piazzale dietro al consorzio agrario; – 11.30: Inizio de corteo per le vie del paese con arrivo in Piazzale del Combattimento dove avverrà la benedizione dei trattori e delle macchine agricole da parte del nostro Parroco Don Romeo alla presenza del Sindaco Ivan De Beni. Alla fine della cerimonia verra’ offerto un aperitivo. Vi aspettiamo numerosi!!

DOMENICA 25 SETTEMBRE
(pomeriggio e sera)
- 15:00 – Piazza Risorgimento: DILETTA MARZANO;
- Piazzale San Michele: IMMERSIVA (rock e folk);
Show cooking della “fogassa sula gradela”
- Corte dei Canonici:
CANTORI DELLA VAL (coro di trasmissione orale)
a seguire alle 16 in corte Caldana
- 16.00 – Piazza Risorgimento: TIA MARIA SOUND SYSTEM
- Piazzale San Michele:
CANTAFILO’ (folk veronese tradizionale itinerante);
- 17:00 – Piazza Risorgimento: FEHU (pagan folk);
- Piazzale San Michele: ALLEY CATS (acustic rock);
- Corte Caldana: CORO LA ROCCA (coro lacustre);
- Sagrato della chiesa:
NATALLY (spettacolo di tessuti);
- 18.00 – Piazza Risorgimento:
CARILLON (Rock italiano con diverse sfaccettature)
- 19.00: Apertura stand eno gastronomici;
- 20:00 – Piazza Risorgimento:
BARABONZIBONZIBO (gipsy rock);
- Piazzale San Michele: ROMERO (rock);
- Corte Caldana:
MAGMA (spettacolo del fuoco e percussioni).
Durante il pomeriggio in Corte Caldana NICHOLAS E ANNA suoneranno a sorpresa alcuni brani di musica classica.

GIOVEDI 29 SETTEMBRE
- Ore 18.30: Santa Messa del Patrono San Michele Arcangelo
presso Chiesa Parrocchiale.
A seguire rinfresco offerto dall’Associazione culturale “Calmasin nel cor”.

MENU ED INFORMAZIONI UTILI
In caso di pioggia la manifestazione si terrà al coperto. Durante tutto il tempo della Fiera saranno disponibili forniti stand con trippe in brodo e alla parmigiana, ottime patatine fritte con la buccia, gnocchi di malga, polenta e salame, polenta e formaggio, polenta e funghi, polenta e luccio, polenta e musso, polenta e baccalà, fogassa sulla gradella ed altre specialità culinarie. Specialità “de na olta”: Domenica a pranzo sarà possibile degustare un menu servito al tavolo (su prenotazione): papparelle in brodo con fegadini, lesso e pearà (in alternativa gnocchi di malga) Dolce, Caffè, Vino, Acqua. Presso lo stand in Piazza Risorgimento sarà disponibile anche pizza al taglio. L’organizzazione declina ogni responsabilità per danni a persone e cose nel corso della manifestazione

IL TERRITORIO E LE TRADIZIONI
“CALMASINO: un vecchio borgo sulle colline della sponda orientale del Benaco, un campanile che svetta su tutta la campagna circostante, una terra fertile punteggiata d’olivi, da sempre al centro della produzione del Bardolino, paesello che fa di sé vaga mostra ergendosi un poco infra terra sopra deliziosa collinetta, come lo descriveva un autore dell’Ottocento.
Tratto dal libro del Prof. Enrico Masiero “Calmasino: un antico borgo fra l’Adige e il Garda”
ALLA RISCOPERTA DEL TERRITORIO:
-SABATO 24 SETTEMBRE 2016 ORE 15:00
SCAMPAGNATA IN BICICLETTA CON VISITA GUIDATA E DEGUSTAZIONE PRESSO OLEIFICIO TURRI
Ritrovo presso Piazza Risorgimento.
Partecipazione libera.

PASSALIBRO
Cercate il nostro banchetto del Passalibro dove troverete giovani amici ansiosi di regalarvi i libri raccolti durante l’anno. Infatti grazie a questa iniziativa l’Associazione culturale Calmasin nel cor ha raccolto vari libri usati, per bimbi / ragazzi / adulti che regaliamo durante la nostra bella fiera del Patrono San Michele. Anche questo è un modo di riciclare le letture che ci sono piaciute consentendo ad altri di leggerle per di più gratis.
Venite a far passare i libri con noi!

MOSTRA FOTOGRAFICA: PECORAMENTO
Termine che definisce il girovagare per il “Nostro Territorio” del gregge di pecore: Camminamento, Movimento, Spostamento, Andamento.
Si vuole evidenziare la passione ed il lavoro impegnativo di una famiglia di pastori, la famiglia Pachera, che da oltre 200 anni porta avanti con impegno questa attività.
La consapevolezza di questo tesoro non deve rimanere nascosta, serve per ricordare da dove veniamo e dove possiamo arrivare.
La mostra fotografica a cura di Alessandro Ottaviani sarà allestita presso la sala civica di Calmasino e rimarrà aperta per tutta la durata dell’evento.

Informazioni e Prenotazioni: Cellulare: (+39) 3803729146

Per info ed orari:

http://www.calmasinnelcor.it

Facebook: calmasin nel cor
E-mail: info@calmasinnelcor.it

ANTICA FIERA DI SAN MICHELE

“Quando l’Associazione Culturale Calmasin nel Cor ha deciso di riportare in vita l’antica Fiera del Patrono di Calmasino, l’ha fatto perché sentiva di avere un debito di riconoscenza.
In particolare verso i genitori e i nonni, perché essi hanno insegnato il valore dell’alzarsi presto, del lavoro instancabile, del parlare sempre con le persone: questa è l’essenza dalla quale si è partiti per costruire qualcosa di duraturo.
E questo sentimento era vivo in particolare pensando ai propri figli: perché solo attraverso la conoscenza delle nostre radici, dei valori della nostra comunità si possono riempire di entusiasmo gli occhi curiosi e talvolta impauriti dei giovani per far germogliare ancora il desiderio di credere nel futuro.
Un futuro che parte dal seme della vite che porta i grandi vini delle nostre zone, che passa dalla spremitura delle olive che eccelle nella qualità dell’olio del Garda, per arrivare fino alla valorizzazione delle meraviglie di un borgo e di una serie di colline affacciate sul lago di Garda, al quale ormai da tutto il mondo arrivano persone che amano trascorrere le loro vacanze e gustare le nostre specialità tipiche di una straordinaria varietà e gusto.
La tradizione e il futuro sono la radice e la chioma di quella grande quercia che è la comunità di Calmasino, determinata a crescere forte e sana, irrobustita ogni giorno dalle migliori opportunità per i giovani (asilo, scuola elementare e – a breve – palestra, tra le più all’avanguardia in Italia), e da una grande e sempre maggiore attenzione per i meno giovani, con la ricerca di momenti e di luoghi di incontro organizzati da parte di tutto il mondo dell’associazionismo e dal Comune che sostiene meritoriamente le idee migliori”.
E ora, come ogni anno, i fatti in breve. Nel periodo settembre 2015 agosto 2016, Calmasin nel Cor ha realizzato numerose attività che vogliamo riassumere qui a titolo di resoconto. Grazie alla vendita delle calamite e agli introiti della Antica Fiera di San Michele 2015 sono stati donati 3.000 euro per il progetto di restauro del Campanile della Chiesa. Anche il contributo del comune di 5.000 euro è stato a tale scopo interamente devoluto. Grande partecipazione ha avuto la gita a Venezia durante il Carnevale con visita al ghetto. Molto successo hanno riscosso le serate dedicate agli anziani per la prevenzione di truffe ai loro danni svolti presso le scuole elementari sui temi del cyberbullismo e dei pericoli connessi all’utilizzo dei nuovi smartphone sempre connessi alla rete internet, farne buon uso e soprattutto controllare i più giovani è essenziale per non trasformare le opportunità in pericoli.
Come vedrete aumentano sempre di più gli sponsor che considerano importante essere presenti nelle prossime pagine che vi illustreranno gli eventi in programma per l’Antica Fiera di San Michele e che ringraziamo, assieme all’Amministrazione Comunale di Bardolino, perché ci sostengono in questo nostro annuale impegno di riscoprire e valorizzare le tradizioni contadine su cui si è fondata la comunità di Calmasino.”

Cenni storici
“Come è noto, la parola sagra deriva dal vocabolo latino sacra e si riferiva quindi, in origine, alla festività cristiana che, oltre che in chiesa, si celebrava sul sagrato e, nelle ricorrenze più importanti, anche per le vie del paese con le processioni; col tempo ai festeggiamenti religiosi si unirono anche pretesti laici, fiere, mercati e giochi, con caratterizzazioni diverse a seconda dei paesi e del periodo dell’anno in cui le feste cadevano.
Certamente la più antica festa a Calmasino fu quella patronale di San Michele Arcangelo, venerato fin dai primi secoli in cui esisteva la cappella a lui dedicata; dal Cinquecento se ne ha documentazione precisa al 29 settembre. Si sa per certo che nel Seicento la festività religiosa era sentita e solennemente celebrata (…). Nello stesso giorno, già fin da allora, si teneva anche la sagra profana, ma di essa non si hanno particolari notizie, se non quella che era l’unica occasione durante l’anno in cui a Calmasino veniva venduta la carne al minuto; nel 1621, infatti, quando venne appaltata la beccheria di Lazise, al beccaio, che nel capoluogo macellava un vitello ogni sabato, era permesso andare a vendere negli altri paesi solo nel giorno del Santo titolare; a Calmasino, dunque, il 29 settembre (…).
La sagra di San Michele divenne col tempo, dato il particolare periodo in cui si celebrava, anche fiera e mercato in cui particolarmente si commerciavano ceste, cesti e gerle, vese e vesoti, tini e brentine ed altre attrezzature per l’imminente vendemmia; era anche mercato dei maialini da ingrassare nel successivo inverno.”
(Tratto dal libro del Prof. Enrico Masiero “Calmasino: un antico borgo fra l’Adige e il Garda)

  • Contatti

    Calmasino.it
    C/O Ass. Culturale Calmasin nel Cor

    Piazza Risorgimento, 1 - Calmasino
    37011 Bardolino (VR)
    Verona - Lago di Garda - Italia

    Telefono: (+39) 3803729146
    E-mail: info@calmasino.it

    Area riservata

  • Vuoi rimanere aggiornato via e-mail su tutto ciò che riguarda Calmasino, i suoi luoghi, gli eventi periodici e le iniziative culturali della nostra comunità?

  • Patrocinio

    Calmasino.it è un progetto ideato dell'Associazione Culturale Calmasin nel Cor (www.calmasinnelcor.it) sostenuto e patrocinato nel 2012 dal Comune di Bardolino.

  • Cerca nel sito